Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione, propri e di terze partiper consentire la corretta navigazione. Proseguendo la navigazione o confermando tramite il tasto "Sì, accetto" ne accetti l'utilizzo. Se vuoi saperne di più e leggere come disabilitarne l'uso, seleziona il tasto "Dammi maggiori informazioni".

Società di consulenza, formazione e servizi per la sicurezza sul lavoro

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Notizie Flash

  • CORSO DI FORMAZIONE PER LAVORATORI ESPOSTI AL RISCHIO ELETTRICO (PES-PAV-PEI) – 16 ore**

    ** in collaborazione con Organismo Formativo Abilitato

    in base agli artt. 36, 37, 80 e 82 del D.Lgs. 81/8 e s.m.i. e secondo la Normativa CEI 11-27 

    PES-PAV-PEI, chi sono?

    • Lavoro sotto tensione: tutte le volte che il lavoratore accede, con una parte del corpo o con un attrezzo (isolante o conduttore), ad una determinata distanza da parti attive in tensione accessibili.
    • Lavoro in prossimità di parti in tensione: quando il lavoratore accede, con una parte del corpo o con un attrezzo (isolante o conduttore), ad una determinata distanza da parti attive in tensione accessibili. Per questa tipologia di lavori è necessario adottare particolari precauzioni contro il rischio elettrico (non sono sufficienti quelle adottate nel caso di lavori elettrici fuori tensione).
    • Lavoro fuori tensione: attività lavorativa su impianti elettrici che non sono attivi e privi di carica elettrica.
    Leggi tutto
  • L'HACCP per tutti

     

    haccp fragole

    Autocontrollo e sistema HACCP non sono termini sinonimi.

     

    Il concetto di autocontrollo punta alla responsabilizzazione dell’Operatore del settore alimentare (OSA) in materia di igiene e sicurezza degli alimenti e corrisponde all’obbligo di tenuta sotto controllo delle proprie produzioni.

     

    L’HACCP è invece un sistema che consente di applicare l’autocontrollo in maniera razionale e organizzata ed è quindi uno strumento per aiutare gli OSA a giungere ad un livello più elevato di sicurezza alimentare.

    haccp haccp

    Il responsabile del piano di autocontrollo deve predisporre e attuare il piano con la partecipazione del personale, per prevenire le cause di insorgenza di non conformità prima che si verifichino e per prevedere le opportune azioni correttive per minimizzare i rischi.

    L’obiettivo principale è istituire un sistema documentato con cui l’impresa sia in grado di dimostrare di aver operato in modo da minimizzare il rischio.

    Tuttavia, in alcuni casi come nelle piccole imprese, l’applicazione del sistema HACCP può risultare complessa.

  • Finalmente terminati i lavori di

    asfaltatura sul Ponte di Mezzo con la croce pisana

    fine lavori croce pisana ponte di mezzo

     

    Leggi tutto
  • Terminati i lavori di

     montaggio di 4.000 mq. di ponteggio Lares

    ponteggio viareggio

    Leggi tutto
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5