Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione, propri e di terze partiper consentire la corretta navigazione. Proseguendo la navigazione o confermando tramite il tasto "Sì, accetto" ne accetti l'utilizzo. Se vuoi saperne di più e leggere come disabilitarne l'uso, seleziona il tasto "Dammi maggiori informazioni".

Società di consulenza, formazione e servizi per la sicurezza sul lavoro

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Notizie flash

CORSO DI FORMAZIONE PER LAVORATORI ESPOSTI AL RISCHIO ELETTRICO (PES-PAV-PEI) – 16 ore**

** in collaborazione con Organismo Formativo Abilitato

in base agli artt. 36, 37, 80 e 82 del D.Lgs. 81/8 e s.m.i. e secondo la Normativa CEI 11-27 

PES-PAV-PEI, chi sono?

  • Lavoro sotto tensione: tutte le volte che il lavoratore accede, con una parte del corpo o con un attrezzo (isolante o conduttore), ad una determinata distanza da parti attive in tensione accessibili.
  • Lavoro in prossimità di parti in tensione: quando il lavoratore accede, con una parte del corpo o con un attrezzo (isolante o conduttore), ad una determinata distanza da parti attive in tensione accessibili. Per questa tipologia di lavori è necessario adottare particolari precauzioni contro il rischio elettrico (non sono sufficienti quelle adottate nel caso di lavori elettrici fuori tensione).
  • Lavoro fuori tensione: attività lavorativa su impianti elettrici che non sono attivi e privi di carica elettrica.

 Gli impianti elettrici sono suddivisi in:

  1. Sistemi di Categoria 0 (zero), chiamati anche a bassissima tensione, quelli a tensione nominale minore o uguale a 50 V se a corrente alternata o a 120 V se in corrente continua (non ondulata);
  2. Sistemi di Categoria I (prima), chiamati anche a bassa tensione, quelli a tensione nominale da oltre 50 fino a 1000 V se in corrente alternata o da oltre 120 V fino a 1500 V compreso se in corrente continua;
  3. Sistemi di Categoria II (seconda), chiamati anche a media tensione quelli a tensione nominale oltre 1000 V se in corrente alternata od oltre 1500 V se in corrente continua, fino a 30 000 V compreso;
  4. Sistemi di Categoria III (terza), chiamati anche ad alta tensione, quelli a tensione nominale maggiore di 30 000 V.

Le formazioni sono divise in:

  • PEI: persona idonea. Persona alla quale è stata riconosciuta la capacità tecnica ad eseguire specifici lavori sotto tensione.
  • PES: persona esperta. Persona con istruzione, conoscenza ed esperienza rilevanti tali da consentirle di analizzare i rischi e di evitare i pericoli che l’elettricità può creare.
  • PAV: persona avvertita. Persona adeguatamente avvisata da persone esperte per metterla in grado di evitare i pericoli che l’elettricità può creare.

I lavori elettrici:

  • FUORI TENSIONE possono essere svolti da PES e PAV (quest’ultima può operare solo se coordinata da un PES)
  • IN PROSSIMITA’ DI PARTI IN TENSIONE possono essere svolti da PES e PAV (quest’ultima può operare solo se coordinata da un PES)
  • SOTTO TENSIONE per categorie 0 e I possono essere svolti solo da PEI.
  • SOTTO TENSIONE per categorie II e III possono essere svolti solo da aziende autorizzate su specifico provvedimento del Ministero del Lavoro.

Il corso PES-PAV-PEI può essere svolto totalmente in e learning in 16 ore (comodamente da casa Tua, quando vuoi!)

lares preventivo gratuito